Con Vinicio Peluffo ripartiamo dal PD

Pubblicato da patriziabaffi il

Le stagioni congressuali rappresentano per ogni forza politica o sociale l’occasione per compiere un bilancio dell’attività svolta e per delineare gli obbiettivi da perseguire nei mesi successivi. Il 18 Novembre rappresenterà una data importante per la vita del PD lombardo, in quanto saremo chiamati come iscritte/i a eleggere i segretari di circolo e quelli delle federazioni provinciali, nel contempo con delle primarie aperte agli elettori e ai cittadini, che si riconoscono nel progetto democratico, sceglieremo il nuovo segretario regionale.

Questo appuntamento giunge a pochi mesi dalle dolorose sconfitte subite nelle elezioni politiche, regionali e amministrative della primavera scorsa e a pochi mesi dalle importanti scadenze della prossima primavera: dalle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo a quelle che si svolgeranno in centinaia di comuni della Lombardia (solo nella nostra provincia saranno ben 42 i comuni interessati).

“l’attuale governo sta mettendo a rischio la stabilità economica e sociale del Paese”

Nel contempo il governo nato dall’alleanza delle due forze politiche vincitrici del 4 marzo sta mettendo a rischio la stabilità economica e sociale del Paese, le posizioni sovraniste e nazionalistiche portano a un isolamento del nostro Paese dal resto delle Istituzioni europee, le vicende di Lodi e Riace dimostrano come affiorano sempre più sentimenti di odio e di rancore verso coloro che sono arrivati nel nostro Paese per fuggire dalle guerre e dalla povertà.

In questo quadro si svolge la nostra stagione congressuale lombarda, che sarà seguita nei mesi successivi da quella nazionale, con l’obiettivo in primis di coinvolgere tutte le risorse, le capacità e le passioni presenti in centinaia di uomini e di donne  che vivono  la politica come uno strumento per costruire una società migliore in cui vengano a meno le tante diseguaglianze ivi presenti, in cui ritorni nelle nuove generazioni la speranza di un domani migliore in cui realizzare le proprie aspettative esistenziali.

Un’occasione per ritrovare delle forme di dialogo e di contatto con tutti coloro, dai militanti agli elettori, che ci hanno abbandonato in questi anni.
Un’occasione per iniziare il cammino di ricostruzione di un partito aperto in ogni luogo, dalla più piccola alla più grande delle nostre comunità, in grado ogni giorno di dare concrete risposte ai bisogni delle nostre genti, da quelle in campo economico a quelle sociali, un partito in cui le diversità rappresentino una ricchezza e non una minaccia da eliminare come un pericoloso virus.

“un partito che sappia essere un grande contenitore e punto di riferimento per tutti”

Un partito che sappia ascoltare la società lombarda in ogni sua proposizione per costruire finalmente quell’alternativa alle forze politiche di centro destra che da sempre governano questa regione.
Un partito che sappia essere un grande contenitore e punto di riferimento per tutti, con umiltà, senza arroganza, tornando a parlare il linguaggio di tutti. Abbiamo posto troppa distanza tra noi e le persone, dobbiamo scendere dal piedistallo di sentirci i migliori e tornare a parlare a tutti.

Sostengo Vinicio Peluffo perché in lui e nella sua proposta ritrovo tutto quanto ho affermato e perché credo che il futuro e la sopravvivenza del PD dipendano dalla volontà di tutti noi di volere un Partito unito, che viaggi veloce, concentrato sul territorio e sulle persone e non sempre ripiegato su se stesso per far quadrare le rappresentanze interne, dobbiamo avere la forza di uscire dalle vecchie logiche di appartenenza, che tanto hanno nociuto all’immagine del PD in questi anni.

Siamo il PD, siamo una unica forza e dobbiamo ragionare e costruire tutti insieme ponendo fine alle infinite lotte interne che ci hanno solo logorato e impoverito.

Vinicio Peluffo è garante di questo spirito di unione e la ricostruzione a mio parere parte necessariamente da qui.

Categorie: Generale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: