Disabili: c’è un buco di sette mesi

Disabili: nel bando c’è un buco di sette mesi, interrogazione di Baffi (PD) all’assessore regionale al welfare

Il nuovo bando regionale per l’acquisto di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati a favore delle persone disabili o con disturbi dell’apprendimento rischia di lasciare senza contributo molti lombardi che vi avevano fatto affidamento.

La scoperta è della vice capogruppo del Pd in Regione Patrizia Baffi che ha verificato la presenza di un buco temporale di circa sette mesi tra il bando precedente e quello attuale: il primo permette di chiedere il rimborso degli strumenti e ausili acquistati o noleggiati dal 24 ottobre 2018 in poi, mentre il secondo riguardava fatture emesse fino a febbraio/marzo 2018.

Un buco, appunto, di circa sette mesi.

(altro…)

Cambiamenti climatici

Perché è urgente intervenire

I cambiamenti climatici in atto stanno ridisegnando il mondo e amplificando i rischi di instabilità in tutte le sue forme. Negli ultimi vent’anni abbiamo conosciuto i diciotto anni più caldi mai registrati, un dato da cui emerge una chiara tendenza. 

L’impatto del riscaldamento del pianeta sta trasformando l’ambiente in cui viviamo e aumentando la frequenza e l’intensità sui fenomeni meteorologici estremi, al punto che negli ultimi cinque anni l’Europa ha registrato quattro ondate di caldo eccezionali; di recente forti siccità hanno colpito gran parte del continente e una serie di alluvioni si è abbattuta in particolare sulle regioni centrali ed orientali. Fenomeni estremi legati al clima, come gli incendi boschivi, le piene improvvise, alluvioni ed esondazioni sono causa di pesanti devastazioni. 

(altro…)

Inceneritori: conferma revisione delle regole

Baffi (PD): “L’assessore conferma una revisione delle regole”

L’assessore regionale all’Ambiente ha risposto alla lettera con cui Patrizia Baffi, consigliere regionale e vicecapogruppo del Pd, chiedeva una revisione delle regole per la verifica dell’assoggettamento alla valutazione di impatto ambientale (VIA) degli impianti di raccolta o smaltimento di rifiuti, al fine di assicurare maggiori tutele ambientali, facendo riferimento anche al caso dell’ampliamento dell’inceneritore di Castiraga Vidardo: “Sono soddisfatta della risposta ricevuta dall’assessore Cattaneo che scrive testualmente che ‘gli uffici stanno lavorando per l’aggiornamento della disciplina specifica, a partire dall’esperienza di applicazione dei disposti condotta in questi anni e attraverso il confronto con le competenti autorità provinciali.

(altro…)

Botteghe storiche: sostegno bipartisan in Regione

Baffi (PD): “Buon punto di partenza, ma occorre più impegno sugli affitti”

Voto favorevole, ieri sera in Consiglio regionale, del Partito Democratico alla legge che valorizza le attività storiche e tradizionali all’interno dei centri storici delle città lombarde. Grazie al Pd, rispetto alla formulazione iniziale e alle precedenti misure, oltre ai negozi e ai locali sono state aggiunte le botteghe artigiane. La Regione sosterrà queste attività con risorse ad hoc per favorirne la permanenza in attività all’interno dei centri urbani, come elemento caratteristico e tradizionale.

(altro…)

Case di riposo

Baffi (PD): “Inaccettabile il taglio alle spese fiscalmente deducibili”

“Regione Lombardia ha deciso di tagliare, nelle nuove regole di sistema, i costi fiscalmente deducibili delle rette che gli ospiti pagano alle case di riposo e alle residenze per disabili: un danno per 70mila famiglie lombarde”, lo denuncia Patrizia Baffi, consigliere regionale del Pd e componente della III Commissione Sanità, dopo aver preso visione delle Regole per la sanità per il 2019 dalle quali si evince che, di fatto, la Regione riduce la quota della spesa sanitaria scaricabile con il 730 già nella prossima dichiarazione dei redditi.

(altro…)

Rifiuti urbani

Incenerimento soprattutto al nord

Dal rapporto rifiuti urbani di Ispra si evince che l’incenerimento in Italia registra una riduzione del 3% tra il 2016 e il 2017 (passando da 5.403.862 a 5.266.779 tonnellate) anche in considerazione della riduzione riscontrata nella produzione dei rifiuti, ma quote considerevoli vengono trattate in impianti di incenerimento localizzati al Nord: il 70% dei rifiuti viene trattato nel Nord Italia, l’11% al Centro e quasi il 19% al Sud.

Nel 2017 sul territorio nazionale risultano operativi 39 impianti di incenerimento che trattano rifiuti urbani (2 in meno rispetto alla rilevazione del 2016) di cui 13 impianti dislocati in Lombardia, dove viene incenerito il 34,2% del totale nazionale di rifiuti urbani prodotti.

(altro…)

Fauna selvatica

Baffi (PD): “Il territorio chiama, le istituzioni rispondano”

Una modifica urgente e indifferibile alla legge 157 del 1992, per permettere di far funzionare i diversi piani di abbattimento della fauna selvatica e nociva – che si tratti di cinghiali, di nutrie o di piccioni – è quanto il gruppo del PD torna a chiedere con forza all’assessore Rolfi, attraverso una interrogazione con risposta in commissione presentata nei giorni scorsi.

(altro…)

Fra paure e speranze

Due sono i protagonisti del nostro tempo: la paura e la speranza.

Compiamo un grave errore se non accettiamo, in un periodo contrassegnato da fenomeni epocali quali la grande crisi economica e sociale o i fenomeni immigratori, che il sentimento della paura e di un domani ricco di incertezze sia il primo sentimento di larga parte della popolazione dei paesi dell’Occidente, ulteriormente alimentato dalle incessanti campagne mediatiche dei movimenti populisti, sovranisti e nazionalisti, di destra.

Movimenti che ottengono risultati elettorali altissimi, mai registrati dal termine della seconda guerra mondiale, in larga parte del vecchio continente o di un grande Paese come gli USA.

(altro…)

Bandi agricoltura

Baffi (PD): “Penalizzati gli imprenditori, ma il problema è il sistema informatico regionale”

«Oggi abbiamo portato in Consiglio regionale le richieste degli agricoltori lombardi penalizzati da un sistema informatico regionale che ancora non funziona a dovere».

È il consigliere regionale del PD Patrizia Baffi a farsi carico delle preoccupazioni degli imprenditori della nostra regione rispetto al malfunzionamento della piattaforma SISCO necessaria per accedere ai finanziamenti europei PAC. «La Lombardia è la prima regione agricola italiana – spiega Baffi – e, sappiamo bene, si vanta di essere anche la più tecnologica. Ma dopo cinque anni e 14 milioni di euro spesi per questa infrastruttura informatica, gli agricoltori si ritrovano a perdere finanziamenti non per colpa loro, ma per il malfunzionamento di SISCO. Ci sono anche problemi, riconosciuti dallo stesso assessore Rolfi, sul coordinamento fra sistema regionale e nazionale».

(altro…)