Indice di salute: Lodi deve migliorare

Le classifiche delle province italiane sull’indice di salute – ultima in ordine di tempo quella del Sole24Ore – che derivano dall’incrocio di alcuni indicatori quali gli indici demografici, i fenomeni socio-sanitari e livelli di accesso ai servizi sanitari, concordano nel posizionare Lodi e la sua provincia appena al di sopra della sufficienza. Nonostante la Lombardia, alla voce sanità in senso largo, sia sul podio delle regioni italiane, il sud della regione non decolla.

Dati alla mano, su 107 province Mantova è all’86esimo posto, Lodi al 51esimo, Pavia al 43esimo. Solo Cremona acquista posizioni piazzandosi al 25esimo gradino. È evidente, dunque, che esiste una criticità che riguarda la nostra provincia e le limitrofe.

(altro…)

Mozione per raddoppio linea ferroviaria

Milano-Codogno-Cremona-Mantova, Baffi (PD): “Una mozione per accelerare il raddoppio della linea ferroviaria”

“La Regione Lombardia deve chiedere al Governo di finanziare il secondo lotto della linea Codogno-Cremona-Piadena e prevedere, nel contempo, anche l’investimento necessario per l’elettrificazione della linea Parma-Brescia, all’interno del nuovo programma di Contratto con RFI 2022-2026. Inoltre, sempre per quanto riguarda i lavori del primo tratto della Mantova-Cremona-Codogno, previsti nel 2021, chiedo alla Regione di intervenire nei confronti di Rfi per anticipare i tempi per la sua realizzazione e valutare, infine, la possibilità di sottoscrivere un accordo di programma con RFI e gli Enti Locali coinvolti, per seguire da vicino tutte le fasi di questo importante progetto per il nostro territorio”.

E’ quanto chiede il consigliere regionale Patrizia Baffi con una mozione presentata nei giorni scorsi.

(altro…)

Sblocca-cantieri, blocca Codogno?

Lo sblocca-cantieri ne ha bloccato uno a Codogno? “Un decreto chiamato “sblocca-cantieri” dovrebbe aiutare i comuni a realizzare i loro progetti, non il contrario. Mi auguro che  la realizzazione dell’illuminazione e dell’impianto fotovoltaico del nuovo centro sportivo di Codogno non debbano subire eccessivi ritardi per via di una decisione quantomeno curiosa Leggi tutto…

Autismo: occorrono maggiori risorse

Baffi (PD): “Maggiori risorse, stabilità ai progetti e nuovi accreditamenti di residenzialità”

I disturbi dello spettro autistico (ASD) coprono un ampia gamma di sintomi, abilità e livelli di disabilità, variano in gravità e limitano l’autonomia nella vita quotidiana. Come dimostrato da moltissimi studi, sorgono entro i tre anni di vita e interessano anche gli adulti. Si tratta di una patologia cronica e come tale va affrontata, da un punto di vista clinico e finanziario. Per questo serve investire risorse importanti, strutturali, e istituire un osservatorio epidemiologico.

Lo ha dichiarato questa mattina Patrizia Baffi, vicecapogruppo del PD in Consiglio regionale della Lombardia e componente della III Commissione Sanità, durante la seduta dedicata al tema dell’autismo con i rappresentanti di alcune associazioni.

(altro…)

Dispositivo anti-abbandono bebè: slittano i tempi

Ho appreso con dispiacere che l’obbligo di dotarsi di dispositivi anti-abbandono per i seggiolini dei bambini nelle auto slitta a data da destinarsi, perché il Ministero dei Trasporti non ha prodotto il decreto attuativo necessario a far scattare l’obbligo dal 1 luglio2019 come previsto dalla Legge. 

Un rinvio pericoloso, soprattutto in vista dell’estate, il periodo che statisticamente ha visto il verificarsi della maggior parte delle amnesie dissociative, un blackout mentale causato da traumi e forte stress che negli ultimi dieci anni in Italia ha causato la morte di otto bambini.

(altro…)

Salute mentale: risposta dell’assessore

Salute mentale: Assessore risponde a Baffi (PD), al via in autunno nuovo piano regionale in ritardo di due anni

Grazie all’intervento della vice capogruppo del Pd in Regione Patrizia Baffi il piano regionale della salute mentale sarà finalmente aggiornato, come previsto dalla legge 15 del 2016, seppure con un ritardo di due anni.

Lo si è appreso oggi in Consiglio regionale dove l’assessore al welfare Giulio Gallera, rispondendo a un’interrogazione presentata dall’esponente democratica, componente della commissione sanità del Consiglio regionale, ha assicurato che l’iter è finalmente partito e che si concluderà in autunno.

(altro…)

Aree protette: occasione persa

Baffi (PD): “Occasione persa per coinvolgere davvero enti locali e parchi”

Nessuna garanzia di finanziamento, nessun coinvolgimento degli enti locali, nessun sostegno alle esperienze virtuose.

Per questo il Gruppo regionale del Pd, questa mattina, in consiglio regionale, ha votato contro alle modifiche alla legge regionale sulla Riorganizzazione del sistema lombardo di gestione e tutela delle aree protette.

“È stata un’occasione persa”, commenta Patrizia Baffi, consigliere regionale del Pd e componente della VIII Commissione Agricoltura e parchi. E ha riguardato oltre il 25% del territorio regionale lombardo coperto e tutelato dalle aree protette, 24 parchi regionali, 14 parchi naturali, 67 riserve naturali, 3 riserve nazionali, 33 monumenti naturali, 1 parco nazionale, 250 Siti di Rete Natura 2000 e 104 Plis.

Ma le proposte di modifica alla legge regionale di riorganizzazione del sistema delle aree protette contenute nel progetto di legge di iniziativa del Pd, discusso in abbinamento al pdl di iniziativa della Giunta regionale, che avevano l’obiettivo di riattribuire un ruolo attivo agli enti locali all’interno del processo, sono state del tutto disattese.


“Noi proponevamo gestioni virtuose di riserve e monumenti naturali, ora invece le istituzioni sono svilite”

(altro…)