Agroalimentare: votata mozione Bellanova

Pubblicato da patriziabaffi il

Baffi, Italia Viva: “Nutriscore, votata la mozione a sostegno dell’iniziativa della Ministra Bellanova”

Ho votato con orgoglio a favore della mozione che, a tutela dell’agroalimentare italiano, sostiene con decisione il lavoro della Ministra alle Politiche Agricole Teresa Bellanova e la proposta del Governo italiano di etichettatura alternativa al nutriscore”,dichiara la Consigliera Patrizia Baffi a margine dei lavori del Consiglio Regionale di oggi e del voto di approvazione della Mozione “Sospensione del nutri-score e tutela del Made in Italy” presentata dal Gruppo Consiliare della Lega. 

Il nutriscore è la cosiddetta etichetta “a semaforo”, con cui si propone di promuovere o bocciare i prodotti sulla base della presenza di grassi o sale, escludendo ogni dovuta informazione utile ai consumatori per valutare le qualità nutrizionali dell’alimento e le dosi giornaliere consigliate.

“L’etichettatura a semaforo, di cui si discute a livello europeo, sarebbe pesantemente dannosa per il Made in Italy e per prodotti importanti quali ad esempio l’olio d’oliva o il parmigiano: non fornirebbe informazioni nutrizionali corrette ai cittadini penalizzando in maniera discriminante tanti prodotti della dieta mediterranea e grandi Dop”, dichiara la Consigliera Patrizia Baffi. E’ proprio per questo motivo che ho da subito condiviso e sostenuto la posizione della Ministra alle Politiche Agricole Teresa Bellanova che ha ribadito in più occasioni il parere negativo al nutriscore, anticipando nei mesi scorsi l’intenzione di depositare una controproposta”.

La proposta alternativa è contenuta nel decreto interministeriale notificato ieri alla Commissione Europea, che propone una forma di etichettatura “a batteria” che traduce visivamente la tabella nutrizionale e che prende in considerazione la porzione e il fabbisogno energetico: un’etichettatura che informa in modo corretto cittadini e consumatori.

La discussione della mozione è stata l’occasione per aggiornare e condividere con l’aula l’impegno della Ministra Bellanova e del Governo su questo fronte” prosegue la Consigliera Baffi Un tema, quello dell’etichettatura dell’agroalimentare e della difesa del Made in Italy che per una volta non ha diviso l’aula, ma ha trovato tutti concordi”.

Il decreto interministeriale notificato ieri alla Commissione europea con la proposta di un sistema di etichettatura nutrizionale dei prodotti alimentari alternativo al nutriscore è il risultato del lavoro portato avanti dai Ministeri della Salute, dello Sviluppo Economico e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Ora confidiamo che sia favorevolmente accolta la controproposta a cui è stato dato il benestare dall’Unione Europea”, conclude la Consigliera Baffi.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: