Sanità: le ATS liquidino subito alle RSA

Pubblicato da patriziabaffi il

Baffi (Italia Viva): “Le ATS liquidino subito i contributi del quarto trimestre 2019 agli enti gestori dei servizi”  

Stamattina si è tenuta – chiaramente in videoconferenza – una riunione della Commissione Sanità di Regione Lombardia, durante la quale ho chiesto all’Assessore Gallera di attivarsi affinché le ATS lombarde liquidino alle RSA e ai gestori di servizi domiciliari quanto dovuto da rendiconto a saldo del quarto trimestre 2019. Questa mia richiesta è dovuta al fatto che, in questo difficile momento, chi si trova ad offrire servizi sul territorio, sia domiciliari che residenziali, ha la necessità di poter reperire rapidamente nuovo personale, soprattutto di tipo infermieristico.

Considerato che una parte del personale è in quarantena o è in malattia, non si può permettere che le RSA si trovino in crisi di liquidità proprio in un momento di emergenza. Ho apprezzato che l’Assessore Gallera abbia subito capito la gravità della situazione e abbia quindi dichiarato che invierà la richiesta alle ATS.”

Si ricorda che solitamente le ATS sono tenute a saldare le quote trimestrali 90 giorni dopo la chiusura del trimestre. Vista la situazione di emergenza che tali strutture si trovano a fronteggiare in questi giorni, è stato quindi chiesto all’Assessore di richiedere alle ATS l’anticipazione dei pagamenti del saldo relativo all’ultimo trimestre del 2019.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: