Indennizzi agli Agenti di Commercio

Pubblicato da Patrizia Baffi il


Baffi (Italia Viva): “La Regione estenda gli indennizzi per le categorie colpite dalle restrizioni Covid-19 anche agli Agenti di Commercio

Gli indennizzi previsti dalla misura regionale ‘SI! Lombardia – Sostegno Impresa Lombardia’ che prevede la concessione di un contributo a fondo perduto una tantum a titolo di indennizzo a favore di microimprese e lavoratori autonomi, particolarmente colpiti dalle restrizioni imposte dal contenimento del contagio del Covid-19 ed esclusi dagli aiuti già previsti a livello nazionale, devono essere estesi anche alla categoria degli Agenti di Commercio” dichiara il Consigliere Regionale di Italia Viva Patrizia Baffi.

Ho portato in luce le problematiche che coinvolgono il comparto nel dibattito con l’Assessore Mattinzoli ieri pomeriggio in Commissione Attività Produttive, di cui sono componente, in occasione della presentazione delle opportunità previste dalla misura appena varata dalla Giunta regionale“.

La categoria degli Agenti di Commercio è stata pesantemente colpita dall’emergenza Covid per il blocco forzato nel periodo del lockdown, per la contrazione dei consumi e per la loro migrazione verso il commercio elettronico, per l’impossibilità di ricorrere alla cassa integrazione e per molti di accedere al contributo a fondo perduto di 1000 euro previsto dal Decreto Rilancio per la difficoltà di documentare il calo di fatturato per il periodo previsto” evidenzia l’esponente di Italia Viva“E la pubblicazione dell’Avviso 2 della misura ‘SI! Lombardia – Sostegno Impresa Lombardia’ rivolto ai lavoratori autonomi è prevista per gennaio 2021, vi sarebbe quindi tutto il tempo per la Giunta regionale di poter procedere con una delibera di integrazione e modifica della misura, prima dell’apertura delle domande“.  

Una categoria importante per la nostra regione che è seconda solo al Lazio per numero di agenti di commercio attivi sul territorio” sottolinea Patrizia Baffi “e che la Lombardia non può dimenticare nel riconoscimento dei ristori“, conclude.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: