Campagna vaccinale: caos e disagi agli over 80

Pubblicato da Patrizia Baffi il

La prenotazione on line per la vaccinazione degli over 80 non ha funzionato come doveva e questo ormai è chiaro: ora è necessario un intervento urgente di Regione Lombardia per evitare ulteriore caos e disagi” dichiara il Consigliere Regionale lodigiano Patrizia Baffi “Ed è imbarazzante che sia stata proprio ARIA, l’Azienda Regionale per l’Innovazione e gli Acquisti, ad aver gestito in modo così inefficace il portale delle prenotazioni” .

Molti i disagi che mi sono stati segnalati anche nel lodigiano: ritardi nella trasmissione degli SMS, errori di sistema che hanno fissato appuntamenti fuori dalla provincia di Lodi, in territori anche ad oltre 40 km di distanza dal domicilio dell’assistito. Una situazione di confusione e disorganizzazione che genera inutilmente allarme e incertezza negli anziani e nelle loro famiglie” evidenzia Patrizia Baffi “Dove è finita l’eccellenza lombarda, che ci ha contraddistinto per molti anni?” 

L’Assessore Moratti ha già annunciato in Commissione Sanità che il servizio di prenotazione per la campagna di vaccinazione massiva sarà affidato a Poste Italianeprosegue il Consigliere Regionale ma occorre intervenire anche sulla campagna vaccinale in corso e attivare azioni di monitoraggio e verifica che consentano di ridurre al minimo le inefficienze del sistema, considerando che, per quanto riguarda gli over 80, in Lombardia deve essere vaccinato ancora quasi l’80% degli anziani che ha aderito“, conclude.

I dati di monitoraggio aggiornati alla data odierna e resi disponibili dal Governo a questo link evidenziano che in Lombardia le somministrazioni effettuate sono pari a 852.507 su un totale di 1.187.610 dosi consegnate, di cui 131.546 agli over 80, pari a solo il 22% degli anziani che hanno aderito alla campagna (575.219 in totale).

Milano, 9 Marzo 2021


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: