Emergenza Coronavirus

Baffi : “Coronavirus, la Lombardia punti sulla mappatura per arginare il contagio”

Questa mattina il Presidente Attilio Fontana e l’assessore alla Sanità, Giulio Gallera, sono intervenuti in Aula durante una seduta del Consiglio regionale e hanno relazionato in merito all’andamento e alla gestione dell’emergenza Coronavirus. A loro rivolgo il mio appello, volto a convincerli ad un maggiore utilizzo dei tamponi.  In particolare, auspico che vengano adottate tutte le misure necessarie affinché venga sottoposto a tampone tutto il personale socio-sanitario operante all’interno delle Residente Sanitarie per Anziani (RSA) e delle Residenze Sanitarie per Disabili (RSD): si tratta di strutture protette, al cui interno sono ricoverati pazienti particolarmente fragili e dove quindi il virus si diffonde con ancora maggiore facilità” dichiara il Consigliere Regionale Patrizia Baffi. 

(altro…)

Programma triennale cultura 2020-2022

Baffi : “Importante valorizzare i beni culturali e la Via Francigena: la cultura sarà uno dei pilastri su cui far ripartire il nostro Paese e la Lombardia”

Ho votato con parere favorevole il Programma triennale per la Cultura 2020 – 2022 lombardo, discusso questa mattina in Consiglio Regionaledichiara il Consigliere Regionale Patrizia Baffi Un programma predisposto nei mesi che hanno preceduto l’emergenza e che vede un importante consolidamento delle iniziative e delle risorse stanziate nello scorso triennio, che per il 2020-2022 ammontano ad oltre 80 milioni di euro, in un settore dove la Lombardia primeggia per quantità e qualità dell’offerta”.

Ho voluto sostenere con il mio voto il programma pur nella consapevolezza che si renderanno necessari una serie di provvedimenti urgenti determinati dall’emergenza Coronavirus, non ricompresi al momento nel documento, finalizzati ad attenuare l’impatto negativo della chiusura di tutte le attività connesse al settore culturale, perché sono profondamente convinta che accompagnare il rilancio della cultura sarà di particolare importanza per il far ripartire la Lombardiaprosegue l’esponente di Italia Viva.

(altro…)

Coronavirus: Richiesti tamponi

Baffi, “Richiesti tamponi per ospiti ricoverati in strutture sociosanitarie”

Occorre consentire sia all’interno delle strutture ospedaliere che all’interno di strutture residenziali sociosanitarie di poter fare, anche in autonomia, i tamponi agli ospiti con sintomi per prevenire il dilagare del virus all’interno delle strutture tra soggetti ad elevata vulnerabilità dichiara Patrizia Baffi Consigliere Regionale della Lombardia “Questa è la sollecitazione di cui mi sono fatta portavoce oggi in Commissione Sanità in occasione dell’audizione con l’Assessore Gallera“.

(altro…)

Coronavirus: Deroga per persone con disabilità

Baffi : “Deroga passeggiate per persone con disabilità”

Per le persone affette da autismo, ADHD (Iperattività e deficit d’attenzione) o con disabilità intellettiva e i loro familiari, serve una circolare interpretativa dei decreti e delle ordinanze diffuse in questi ultimi giorni da Regione Lombardia, questa è la sollecitazione di cui mi sono fatta portavoce nei giorni scorsi con l’Assessorato regionale alla Disabilità e al Welfare”, dichiara Patrizia Baffi Consigliere Regionale della Lombardia.

Parallelamente abbiamo sollecitato analogo intervento anche a livello di Governo nazionale

(altro…)

Decreto #CuraItalia e Zona rossa

Baffi (Italia Viva): “Il decreto #CuraItalia non riconosce i sacrifici della ex Zona rossa”

“Pur consapevole che con questo decreto il Governo ha fatto il massimo sforzo economico possibile in questa difficile fase, rimane il rammarico per il mancato riconoscimento del grande impegno e dei grandi sacrifici, soprattutto economici, compiuti dalla ex Zona rossa della Bassa. Per oltre 15 giorni siamo rimasti del tutto isolati dal resto del Paese, con grave nocumento per le imprese del nostro territorio, ma il nuovo decreto non riconosce specificamente alla nostra zona alcuna forma di ulteriore indennizzo rispetto a quanto già definito dal precedente provvedimento del 2 marzo scorso.”, lo afferma in una nota il Consigliere regionale Patrizia Baffi (Italia Viva).

(altro…)

Utilizzo dei padiglioni dismessi dell’Ospedale Morelli di Sondalo

Del Barba e Baffi, Italia Viva: “Interventi di contrasto. Utilizzo dei padiglioni dismessi dell’Ospedale Morelli di Sondalo (SO)”

A seguito della comunicazione dello scorso 11 marzo da parte del Ministro Gualtieri alle commissioni di Camera e Senato circa le intenzioni del Governo di stanziare ingenti somme “per il potenziamento della rete di assistenza territoriale” e con riferimento alla recente delibera lombarda di Giunta Regionale n. 2906 del 08.03.2020 “Ulteriori determinazioni in ordine all’emergenza epidemiologica da CoViD-19” da cui emerge la necessità di recuperare ulteriori posti letto di Terapia Intensiva e Sub Intensiva, abbiamo provveduto sia a livello nazionale che a livello regionale al deposito immediato di due interrogazioni ai Ministri Speranza e Gualtieri e all’Assessore della Regione Lombardia Gallera, al fine di verificare la disponibilità dei padiglioni dismessi dell’Ospedale Morelli e chiedere agli interrogati se stanno valutando il loro possibile utilizzo per l’emergenza sanitaria COVID-19“, lo dichiarano congiuntamente gli esponenti di Italia Viva Patrizia Baffi, Consigliere Regionale della Lombardia, e Mauro del Barba, Deputato. 

(altro…)

Coronavirus, prorogato il termine per le domande PAC

Baffi, Italia Viva: “Sostegno al comparto agricolo. Prorogato il termine per le domande PAC”

Sostenere la filiera alimentare in questo momento è di fondamentale importanza per l’Italia e per la Lombardia, prima regione agricola del nostro paese. Bene ha fatto il Ministro dell’Agricoltura Bellanova a richiedere alla fine dello scorso febbraio di prorogare i termini per la presentazione delle domande relative ai contributi previsti dalla Politica Agricola Comune (PAC)”, dichiara Patrizia Baffi Consigliere Regionale della Lombardia “richiesta a cui la Commissione Europea ha dato il via libera prevedendo lo slittamento del termine di un mese, dal 15 maggio al 15 giugno 2020“.

Una notizia fortemente attesa dal mondo agricolo, le cui attività sono notevolmente rallentate dai blocchi alla movimentazione imposti a seguito dell’emergenza COVID-19.

(altro…)