G20 Salute: Lodi può essere protagonista

Pubblicato da Patrizia Baffi il

Baffi (Italia Viva): “G20 Salute. Lodi ha l’esperienza e le professionalità per poter essere protagonista”

“L’Italia ospiterà il prossimo Summit Globale della Sanità 2021, un riconoscimento importante per il nostro Paese e per tutti gli operatori sanitari che si sono impegnati e distinti nei mesi della pandemia, a partire dalla Lombardia, la Regione più colpita, e dal Lodigiano, la provincia che per prima si è trovata ad affrontare il Covid-19, quando ancora il virus era sconosciuto” dichiara il Consigliere Regionale di Italia Viva, Patrizia Baffi .

Ed è per questo che ho ritenuto importante sostenere la candidatura di Lodi tra le città della Lombardia, quale sede ospitante del Global Health Summit. Chi sta esprimendo contrarietà alla candidatura di Lodi, esprime campanilismi anacronistici e bassa considerazione per un territorio emblematico nell’affrontare l’emergenza COVID-19”.

Nel territorio del lodigiano, dove si è sviluppato il primo focolaio Covid-19 a livello regionale e nazionale, gli operatori sanitari hanno contribuito a sviluppare da veri “pionieri”un know-how che si è rivelato poi prezioso per tutti gli altri ospedali, dando vita a quello che oggi viene definito il ‘Modello Lodi”. Le equipe mediche e infermieristiche che hanno operato nei mesi più critici della pandemia sono l’esempio di una Lombardia che si è messa con impegno e coraggio al servizio della comunità” prosegue l’esponente di Italia Viva “una realtà che ha dimostrato di avere un patrimonio importante fatto di professionalità,  oltre che di conoscenze ed esperienze da condividere,  che ha tutte le caratteristiche per ospitare un evento di tale portata ed esserne protagonista” evidenzia Patrizia Baffi “Ricordo che L’Ospedale di Lodi in relazione alla gestione dell’emergenza Covid-19 è stato infatti il primo in Italia, a confrontarsi con una situazione complicata sia dal punto di vista quantitativo (oltre 200 accessi giornalieri in Pronto Soccorso) che qualitativo (i pazienti presentavano un quadro clinico di gravità media o alta).”

“Il voto del Consiglio Regionale sulla mozione n. 399 concernente il Summit Globale della Sanità 2021, con cui si impegna il Presidente e la Giunta regionale a farsi portavoce presso le opportune sedi per candidare la Lombardia e le sue città, è stato unanime. Da parte mia non mancherà l’impegno affinché si possano costruire le condizioni più favorevoli per il raggiungimento di tale obiettivo e Lodi sia ricompresa tra le città ospitanti” conclude.

MOZ-399-Summit-globale-della-sanita-2021-testo-approvato


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: