Garante per la tutela dei diritti delle persone con disabilità: auditi oggi su mia richiesta i rappresentanti di Ledha e Uneba Lombardia”

Pubblicato da Patrizia Baffi il

Auditi oggi su mia richiesta, in Commissione Affari Istituzionali, il Presidente di Ledha, Alessandro Manfredi, il Presidente di Uneba Lombardia, Luca Degani, e Francesco Chiodaroli, Direttore della Fondazione Danelli di Lodi nonché rappresentante della Commissione Disabilità di Uneba, in relazione altesto del progetto di legge che prevede l’istituzione del Garante regionale per la tutela dei diritti delle persone con disabilità”dichiara il Consigliere Regionale Patrizia Baffi “Poichè ritengo che l’istituzione del Garante non sia semplicemente “un atto dovuto”, ma uno strumento necessario, credo sia fondamentale verificare in Commissione, in un aperto confronto con i rappresentanti di enti e associazioni, che i contenuti della proposta possano rispondere al meglio alla necessità di tutelare la fruizione di diritti sociali e prevenire e contrastare ogni forma di sfruttamento, violenza, abuso e segregazione a danno della persona”.

“La figura che andrà a rivestire questo compito potrà agire con efficacia solo se avrà una struttura di supporto dedicata, con figure professionali adeguate in grado di prendere in carico in modo appropriato la persona fragile e le sue richieste” sottolinea Patrizia Baffi.

“Ringrazio gli intervenuti per il prezioso contributo e le puntuali osservazioni utili al miglioramento del testo, assicurando che sarà mia cura tradurre i loro interventi, non appena possibile, in opportune proposte emendative, conclude.

Le finalità perseguite dal progetto di legge si ispirano alle fonti europee e internazionali che hanno ad oggetto il tema della disabilità. Tra queste, è possibile richiamare l’articolo 26 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, in forza del quale «l’Unione riconosce e rispetta il diritto dei disabili di beneficiare di misure intese a garantirne l’autonomia, l’inserimento sociale e professionale e la partecipazione alla vita della comunità», nonché la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità del 13 dicembre 2006, ratificata e resa esecutiva dall’Italia con la legge 18/2009.

Milano, 24 Febbraio 2021


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: