Sicurezza stradale: approvato il mio emendamento che consentirà di avviare in Lombardia 231 progetti non finanziati per esaurimento di risorse

Pubblicato da Patrizia Baffi il

Grazie all’approvazione del mio emendamento, che integra di quasi 9 milioni di euro complessivi lo stanziamento previsto per il bando dedicato alla sicurezza stradale chiuso a fine 2020, in Lombardia potranno essere avviati i 231 progetti presentati dai Comuni che, pur essendo stati ammessi in graduatoria, non erano stati ancora finanziati per esaurimento di risorse”  dichiara il Consigliere Regionale lodigiano di Fratelli d’Italia Patrizia BaffiSi tratta della realizzazione di interventi per la riduzione dell’incidentalità stradale attraverso il miglioramento e la razionalizzazione della segnaletica stradale, che riguardano da vicino anche 8 Comuni del Lodigiano: Castelnuovo Bocca d’Adda, Fombio, Corte Palasio, Casalmaiocco, Castiglione d’Adda, Corno Giovine, Villanova del Sillaro, Cervignano d’Adda”.

Un risultato molto importante se analizziamo il contesto e i numeri riferiti alla nostra regione: mi preme sottolineare infatti che in Lombardia, nel 2019, si sono registrati purtroppo 32.560 incidenti stradali con lesioni alle persone e 438 morti” prosegue il Consigliere RegionaleEd è proprio sulla base di questi dati che occorre quindi assicurare alla sicurezza stradale e alla prevenzione dell’incidentalità il massimo impegno”.

Rivolgo il mio personale ringraziamento all’Assessore Regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato che ha sostenuto la richiesta di rifinanziamento della misura, e alle Amministrazioni Comunali che hanno partecipato in modo così significativo al bando, dimostrando un’elevata sensibilità locale al tema”, conclude.

Il Bando Sicurezza Stradale, emanato con decreto 12529/2020 e rivolto a Comuni fino a 30mila abitanti e alle Unioni dei Comuni, che aveva permesso il finanziamento di 79 domande a fronte delle 310 ammesse, prevede il finanziamento di:

  • Interventi di miglioramento della sicurezza stradale nelle aree urbane (preferibilmente ad elevata incidentalità), attraverso misure di regolamentazione del traffico, di riqualificazione del sistema viario, il miglioramento e la razionalizzazione della segnaletica stradale;
  • Messa in sicurezza di punti, tratte critiche, itinerari della rete stradale attraverso progetti mirati di segnaletica orizzontale, verticale e luminosa ed opere complementari;
  • Messa in sicurezza di attraversamenti pedonali, ciclabili e ciclo-pedonali;
  • Messa in sicurezza di piste, percorsi ciclo pedonali, percorsi pedonali;
  • Installazione di nuovi impianti semaforici anche pedonali e ciclopedonali;
  • Lavori per sistemazione di pertinenze e di aree urbane, impianti e servizi per la messa in sicurezza della sede stradale, banchine di fermata per TPL, isole salvagente, arredo urbano specifico per interventi di “traffic calming”.

Milano, 27 Luglio 2021

EM-855-Integrazione-risorse-per-scorrimento-graduatoria-bando-sicurezza-stradale


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: