Qualità dell’aria: in Lombardia trend annuali in miglioramento, ma anche a Lodi occorre proseguire l’impegno con azioni integrate

Pubblicato da Patrizia Baffi il

“I dati di monitoraggio annuali sulla qualità dell’aria in Lombardia, diffusi nella conferenza stampa di oggi dall’Assessore Regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo, mostrano un trend in costante e netto miglioramento, ma per far rientrare i parametri nei limiti previsti a livello europeo è evidente la necessità di proseguire con impegno e con azioni incisive e integrate su tutto il territorio regionale” dichiara il Consigliere Regionale lodigiano di Fratelli d’Italia Patrizia Baffi “Rilevo con soddisfazione che la programmazione delle azioni regionali, articolata e integrata su più ambiti, è già stata pianificata, a partire dalla riapertura del bando per la sostituzione di veicoli inquinanti rivolto agli enti locali, che darà attuazione all’emendamento finanziario per complessivi 2 milioni di euro che ho presentato lo scorso dicembre in fase di discussione del bilancio di previsione 2022-2024, e la cui apertura è prevista nel corso del prossimo mese di febbraio”.

“Anche i dati riferiti a Lodi non lasciano dubbi: per quanto riguarda ad esempio il  PM10, pur rilevando il raggiungimento del rispetto dei limiti di concentrazione annuale media, il rispetto del limite di superamento previsto in un massimo di 35 giorni l’anno è ancora lontano” sottolinea Patrizia Baffi “Lodi, dopo Cremona e Milano, è infatti tra i capoluoghi che registra su questo aspetto un dato, che seppur quasi dimezzato rispetto al valore 2011 (98 giorni), risulta nel 2021 ancora elevato (60 giorni)”.

Ben vengano quindi le nuove misure di Regione Lombardia che per il 2022 andranno ad incidere oltre che sui trasporti, su cui è previsto un ulteriore bando a fine anno per la sostituzione dei veicoli inquinanti rivolto ai privati, anche sul settore dell’energia, con incentivi per la sostituzione di impianti termici inquinanti, e dell’agricoltura, attraverso il finanziamento di interventi per la riduzione delle emissioni di ammoniaca” sottolinea il Consigliere RegionaleDa parte mia assicurerò il massimo impegno affinchè vengano destinate sempre più risorse a queste misure”.

Milano, 18 gennaio 2022


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: