30mila Euro al Comune di Lodi come capofila della Rete antiviolenza per reinserimento abitativo e lavorativo delle donne vittime di violenza

Pubblicato da Patrizia Baffi il

“30.273,19 € al Comune di Lodi, in qualità di Ente capofila della Rete antiviolenza per rispondere al Piano di intervento presentato con l’obiettivo di sostenere interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza a favore delle donne vittime di violenza. Gli stanziamenti assegnati in attuazione della DGR 6299, che in Lombardia ammontano a 1 milione di Euro, sono una buona notizia e un prezioso supporto a chi quotidianamente si prende cura delle donne vittime di violenza, in percorsi che necessitano anche un sostegno strutturale e logistico appropriato”.

Così Patrizia Baffi, Consigliere Regionale di Fratelli d’Italia, commenta decreto di attuazione della DGR n. 6299/2022 “Interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza a favore delle donne vittime di violenza – Impegno delle risorse assegnate e liquidazione dell’acconto a favore degli EE.LL. capifila delle reti aggiornamento adempimenti, tempistiche e modalità di erogazione delle risorse sul programma 2022/23″.

“Quando si pensa all’impegno per la tutela della donna da qualsiasi forma di violenza – continua Patrizia Baffi –spesso non si immagina tutto ciò che è necessario mettere in atto per accompagnare le donne in nuovi percorsi di vita di sicurezza e libertà. In questo senso è fondamentale il lavoro delle Reti antiviolenza, che devono disporre di strumenti e risorse adeguate ai singoli percorsi di reinserimento”. 

“Con il decreto di attuazione della DGR si dispone la liquidazione delle risorse agli Enti locali capofila delle reti antiviolenza – conclude Patrizia Baffirispetto alle 27 schede di intervento con i relativi piani finanziari presentati dai Comuni e approvati da Regione Lombardia. Su un totale di 1 milione di Euro stanziato, il 60% verrà liquidato ai Comuni come acconto nel 2022, quindi il 40% verrà liquidato nel 2024: nel 2022 al Comune di Lodi vengono quindi liquidati 18.163,91 (di cui € 11.050 da Regione Lombardia e € 7.113,91 da risorse statali), a cui seguirà nel 2024 il saldo di 12.109,28 €”.

Milano, 18 novembre 2022


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: