150mila euro da Regione Lombardia alle Associazioni combattentistiche e delle FdO che possono essere ottimo supporto per le nostre Comunità

Pubblicato da Patrizia Baffi il

“Le Associazioni combattentistiche d’arma e le Associazioni delle Forze dell’Ordine sono punti di riferimento preziosi per il territorio e per la Comunità, alle quali anche per il 2023 Regione Lombardia ha voluto manifestare concretamente un sostegno attraverso lo stanziamento di 150mila euro, destinati alla promozione della propria funzione sociale, culturale ed educativa che portano con sé la cultura della sicurezza. La conferma dell’impegno del 2021 e del 2022 è una buona notizia e invito le Associazioni del Lodigiano a partecipare al Bando che verrà attivato”.

Così Patrizia Baffi, Consigliere Regionale di Fratelli d’Italia, commenta la DGR 7395, che in attuazione della LR 7 febbraio 2020 garantisce un supporto economico alle Associazioni combattentistiche d’arma e alle Associazioni delle Forze dell’Ordine.

I progetti che verranno finanziati possono riguardare i temi della cultura, del sociale e della sicurezza oppure la manutenzione delle sedi – continua Patrizia Baffi -. Penso alle cerimonie, ai raduni e alle manifestazioni che sono sempre momenti importanti per le nostre Comunità, oppure alle attività di sensibilizzazione verso la cittadinanza rispetto a fenomeni di insicurezza come per esempio le truffe agli anziani, vera e propria piaga che colpisce purtroppo anche il Lodigiano. Ecco, con il supporto economico di Regione Lombardia le Associazioni possono essere un ottimo supporto in chiave culturale e sociale per i cittadini e per il territorio”.

“Potenziali beneficiari – conclude Patrizia Baffi – sono le Associazioni iscritte nell’Elenco

regionale, costituito ai sensi della l.r. 2/2020 con le rispettive diramazioni territoriali: queste ultime devono essere operanti in Lombardia da almeno un anno e dotate di autonomia gestionale e finanziaria. La soglia minima del contributo regionale è di € 1.000,00 e quella massima di € 10.000,00, nel limite della percentuale massima dell’80% del costo del progetto”.

In allegato la DGR 7395

Milano, 23 novembre 2022


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: